mercoledì 4 novembre 2015

Anna Sui Winter 2015 – 2016 collection

Una collezione all’insegna dell’etnico e del tribale, che raccoglie l’ispirazione nelle lontane terre del nord: dalla Lapponia, alla Siberia, alla Kamchatka, alla Groenlandia.

E sono soprattutto le forme infagottate degli inuit e degli altri popoli del nord a dettare il canone di una collezione mirabolante e molto bella.

Del resto sono in tanti a trarre ispirazione dalle forme suggestive che la tradizione etnica regala, ed è bello, a parer mio che gli stilisti prendano a piene mani da quel serbatoio di idee.

In un panorama mondiale dominato dalla globalizzazione, la tradizione etnica è rimasta una luce capace di differenziare il bello da ciò che è piattamente uguale a se stesso.

Così è ben accetta qualunque impurezza, come sono le pennellate di colore presenti su questi abiti di Anna Sui, o come sono altre concessioni alla modernità globalizzata do altri famosi stilisti (vedasi D&G).

E non c’è bisogno di averla nel sangue quella tradizione, come Anna Sui ben ci dimostra, per usare bene quelle suggestioni culturali.

Il video con la collezione di Anna Sui per l’inverno 2015/2016